Etica dei tessuti

I tessuti etici sono materiali che vengono lavorati organicamente, quindi senza l’utilizzo di pesticidi. I materiali vengono recuperati da abiti vecchi o mai indossati e tessuti di scarto. Vengono quindi riciclati.

Canapa

La canapa è uno dei tessuti tessili più antichi ed ecologici. È costituito da fibre della pianta di cannabis a crescita rapida che è naturalmente resistente ai parassiti e che può crescere senza l’aiuto di fertilizzanti e pesticidi. Questo la rende una coltura biologica al 100% e quindi molto rispettosa dell’ambiente. Anche il processo di produzione delle fibre di canapa è sostenibile e inoltre queste fibre organiche sono riciclabili al 100%.

Cotone organico

Il cotone biologico è uguale al cotone standard, con la differenza che viene coltivato naturalmente senza l’uso di pesticidi, erbicidi, fertilizzanti o altri prodotti chimici. Per sapere con certezza che il cotone è effettivamente biologico, i produttori vengono sottoposti a un’intensa verifica della catena di approvvigionamento da parte di terzi e può essere commercializzato solo cotone certificato (ad esempio GOTS). Il numero di aziende agricole produttrici di cotone biologico sta aumentando rapidamente, ma conta ancora una piccola parte della produzione mondiale di cotone in tutto il mondo.

Cotone organico
Tessuti riciclati

Tessuti riciclati

I tessuti riciclati sono realizzati con tessuti di scarto di qualsiasi altro tessuto. I rifiuti solidi tessili raccolti vengono rielaborati in fibra e poi di nuovo in tessuti per un’ulteriore riproduzione di borse, indumenti o biancheria. La maggior parte dei produttori lavora con due flussi: rifiuti pre-consumo (scarti di produzione) e rifiuti post-consumo (tessuti usati). Durante il processo viene effettuata la separazione del colore per evitare il più possibile la nuova tintura del tessuto.

Ci sono tantissime novità per te

RESTA AGGIORNATO CON NOI!